Denuncia annuale scarichi acque industriali in fognatura

denuncia annuale scarichi acque industriali in forgnatura

[nd_options_spacer nd_options_height=”20″]I titolari di scarichi di acque industriali in fognatura devono presentare la dichiarazione relativa ai quantitativi e alla qualità delle acque reflue industriali scaricate nell’anno precedente.

Di seguito vengono riportate scadenze e modalità ad oggi previste dai gestori Gruppo Cap Provincia di Milano, Città Metropolitana di Milano e Brianzacque Provincia Monza e Brianza.

 

Gruppo Cap – Provincia di Milano

Il termine per la presentazione della dichiarazione è il 31 gennaio 2021. 

I seguenti dati devono essere comunicati tramite e-mail aziendale all’indirizzo [email protected]:

  • Ragione sociale, sede legale e sede operativa oggetto dello scarico;
  • Codice cliente di acquedotto, rilevabile dalle bollette e/o fatture;
  • m3 di acqua prelevata e scaricata nel corso del 2020. Nel caso non sia presente un contatore sullo scarico finale, la quantità di acqua scaricata è pari al 100% del volume prelevato. 

Occorre allegare alla mail le analisi delle acque di scarico (se effettuate) nel corso del 2020, le quali devono riportare i valori dei seguenti parametri relativi alla tariffazione:

  • COD (sul tal quale);
  • BOD (sul tal quale);
  • S (materiali in sospensione totali, a pH 7);
  • P (fosforo totale)
  • N (azoto totale).

In caso contrario verrà applicata la tariffazione massima per parametro.

 

Città Metropolitana di Milano

Il termine per la presentazione della dichiarazione è il 31 gennaio 2021. 

La denuncia dovrà essere redatta su apposito modulo GC010A, scaricabile dal sito www.milanoblu.com/come-fare-per/denunce-di-scarico-in-fognatura e spedita tramite PEC.

Occorre allegare le analisi delle acque di scarico (se effettuate) nel corso del 2020, le quali devono riportare i valori dei seguenti parametri relativi alla tariffazione:

  • COD (sul tal quale);
  • BOD (sul tal quale);
  • S (materiali in sospensione totali, a pH 7);
  • P (fosforo totale)
  • N (azoto totale).

In caso contrario verrà applicata la tariffazione massima per parametro.

 

Brianzacque Provincia Monza e Brianza

La dichiarazione va presentata on line accedendo al sito www.brianzacque.it.  

Al momento il gestore non ha comunicato ancora le tempistiche di presentazione della dichiarazione.

Vi terremo informati non appena daranno note le tempistiche.

 

Eventuali richieste di detrazione 

  • Per tutti i gestori, nel caso in cui venissero richieste detrazioni per riduzione degli scarichi rispetto all’approvvigionato (smaltimento di acque come rifiuto, dispersioni per evaporazioni, ricicli interni, etc.), è necessario allegare ulteriori documentazioni, quali relazione tecnica, bilancio idrico e denuncia dei rifiuti MUD.

 

APPROVVIGIONAMENTO IDRICO AUTONOMO 

Gli insediamenti industriali che, in tutto o in parte, si approvvigionano autonomamente di acqua (es. pozzi, derivazioni ecc.) devono dichiarare i quantitativi di acque prelevate nel 2020.

La dichiarazione deve essere presentata anche se il prelievo è pari a zero e va presentata alla Provincia nel cui territorio è ubicata la derivazione.

 

Città Metropolitana di Milano

La compilazione della documentazione deve essere effettuata solo on-line collegandosi all’apposita “piattaforma web In linea” nel sito http://www.cittametropolitana.mi.it 

 

Il termine per la presentazione della denuncia è il 31 marzo 2021. 

 

Provincia di Monza e Brianza

La dichiarazione va compilata utilizzando il modulo cartaceo predisposto dalla Regione e presentarla in uno dei seguenti modi alternativi:

  • a mano presso l’Ufficio Protocollo dell’Amministrazione Provinciale di Monza, Sede Via Grigna, 13 – 20900 Monza (MB)
  • per posta al Servizio sopraindicato (fa fede la data del timbro postale di spedizione)
  • via PEC all’indirizzo [email protected]

Il termine per la presentazione della dichiarazione è il 31 marzo 2021. 

 

Gruppo Cap Provincia di Milano

Tutti i soggetti appartenenti al Gruppo Cap che si approvvigionano in tutto o in parte da fonti diverse dalla rete pubblica di acquedotto e che scaricano le acque prelevate anche parzialmente in pubblica fognatura, oltre che alla Provincia di competenza, devono dichiarare i seguenti dati e-mail aziendale all’indirizzo [email protected]:

  • codice di identificazione del pozzo o altro codice di identificazione del punto di prelievo;
  • tipo di contatore installato, marca e matricola;
  • metri cubi di acqua prelevati nel corso del 2020; 
  • lettura rilevata al 31/12/2020.

Il termine per la presentazione della dichiarazione è il 31 gennaio 2021. 

 

Restiamo a disposizione per supportarvi nella compilazione delle dichiarazioni.

Siamo lieti di informarVi che nella sezione Formazione del nostro sito abbiamo pubblicato il CALENDARIO DEI CORSI SICUREZZA DEL 2024. ...
Siamo lieti di comunicarvi che la nostra azienda ha stretto una PARTNERSHIP con Eukinetica star bene Lavorando per lo svolgimento delle attività di formazione relative ai corsi che trattano tematiche ...
Il Decreto Lavoro introduce una modifica importante: DVR obbligarotio per gli studenti in alternanza scuola-lavoro. Scopriamo tutti i dettagli. ...