Green Pass: le linee guida per il personale della pa

Green Pass: le linee guida per il personale della pa

Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, su proposta del Ministro della Pubblica Amministrazione e del Ministro della Salute, il 12 ottobre ha adottato mediante DPCM le linee guida relative all’obbligo di possesso e di esibizione del green pass da parte del personale delle p.a., a decorrere dal 15 ottobre.

 

  • SOGGETTI ALL’OBBLIGO

Oltre ai lavoratori dipendenti della singola amministrazione, sono soggetti all’obbligo  i dipendenti delle imprese che hanno in appalto i servizi di pulizia, di ristorazione, di manutenzione, di rifornimento dei distributori automatici, i consulenti e collaboratori e i prestatori o frequentatori di corsi di formazione, come pure i corrieri che recapitano all’interno degli uffici posta d’ufficio o privata.

 

  • SOGGETTI NON ALL’OBBLIGO

Sono esclusi soltanto gli utenti.

 

  • SOGGETTI IN ATTESA DEL GREEN PASS

I soggetti in attesa di rilascio di valida certificazione verde potranno utilizzare i documenti rilasciati dalle strutture sanitarie pubbliche e private, dalle farmacie, dai laboratori di analisi, dai medici di medicina generale e dai pediatri di libera scelta.

 

  • SOGGETTI SPROVVISTI DI GREEN PASS

Gli individui sprovvisti di green pass dovranno essere allontanati dal posto di lavoro. Ogni giorno di mancato servizio, fino all’esibizione della certificazione verde, verrà considerato assenza ingiustificata, comprendendo nel periodo di assenza finanche le eventuali giornate festive o non lavorative. In nessun caso l’assenza della certificazione verde comporterà il licenziamento del prestatore di lavoro.

 

  • MODALITÀ DI EFFETTUAZIONE DEI CONTROLLI

Il soggetto preposto al controllo è il datore di lavoro, che può delegare questa funzione con atto scritto a specifico personale, preferibilmente con qualifica dirigenziale.

Le linee guida lasciano libero il datore di lavoro di stabilire le modalità attuative. Il controllo potrà avvenire all’accesso, evitando ritardi e code durante le procedure di ingresso, o successivamente, a tappeto o su un campione quotidianamente non inferiore al 20% del personale in servizio, assicurando la rotazione e quindi il controllo di tutto il personale.

Per le verifiche, sarà possibile usare l’applicazione gratuita Verifica C-19. Inoltre, saranno fornite alle amministrazioni applicazioni e piattaforme volte a facilitare il controllo automatizzato, sul modello di quanto avvenuto per scuole e università.

 

  • ORARI DI INGRESSO E USCITA FLESSIBILI

Ogni pubblica amministrazione, anche nella finalità di non radunare un numero eccessivo di personale sulle mansioni di verifica del green pass, dovrà occuparsi di estendere le fasce di ingresso e di uscita dalle sedi di lavoro dei dipendenti. Per l’effetto, sarà consentito il raggiungimento delle sedi di lavoro medesime e l’inizio dell’attività lavorativa in un più vasto intervallo di tempo.

 

DPCM linee guida versione 11 ottobre 2021

Siamo lieti di informarVi che nella sezione Formazione del nostro sito abbiamo pubblicato il CALENDARIO DEI CORSI SICUREZZA DEL 2024. ...
Siamo lieti di comunicarvi che la nostra azienda ha stretto una PARTNERSHIP con Eukinetica star bene Lavorando per lo svolgimento delle attività di formazione relative ai corsi che trattano tematiche ...
Il Decreto Lavoro introduce una modifica importante: DVR obbligarotio per gli studenti in alternanza scuola-lavoro. Scopriamo tutti i dettagli. ...